...because open source matters

Home Conoscere Settimo Milanese Le famiglie di importanza storica

Le famiglie di importanza storica

E-mail Stampa PDF
Indice
Le famiglie di importanza storica
Le famiglie di importanza storica - Pagina 2
Tutte le pagine

Quando si parla di "famiglie", si intende solitamente le "famiglie nobili" come se solo quelle fossero le più importanti. Certamente, l'aristocrazia della nascita, del potere religioso e politico, del denaro ebbe sempre le redini della vita del nostro paese: basta pensare che molte decisioni relative al comune, prevalentemente in materia fiscale, venivano prese dai possidenti o dai loro amministratori in riunioni nei loro palazzi milanesi. Le famiglie nobili sono anche quelle più appariscenti, perché hanno lasciato abbondante documentazione: ma la realtà era costituita da famiglie di massari, pigionanti, fabbri, osti che nei secoli abitarono le corti dei nostri paesi e camminarono nelle nostro strade e nei nostri campi, che hanno lasciato una traccia, se non altro, nelle registrazioni anagrafiche, tenute fin dal Cinquecento dalle parrocchie e poi, con Giuseppe II e soprattutto con Napoleone, dall'autorità comunale. Nei registri parrocchiali scorrono cognomi ancora oggi familiari: Berra, Cainarca, Pravettoni, Tenconi, Garavaglia, Mereghetti, Colombo, Galli, Airaghi, Grassi, Moiraghi, Corio, Ferrari, Sartirana, Maderna, per non ricordare che alcuni. E capita di incontrare, negli stessi registri, storie curiose e dolorose al tempo stesso, come quelle di contadini che muoiono dopo essere caduti dall'albero da cui cercavano di rubare delle mele, oppure storie di ricca allegria, come quelle dei battesimi e dei matrimoni che i signori decidevano di far celebrare in paese, o storie di abnegazione che danno lo spessore di cosa volesse dire paese, come quella di Margherita Riazzola, che per diversi decenni, nel primo Seicento, fu la levatrice di Settimo, o di don Pietro Antonio Garzonio, parroco di Seguro dal 1770 al 1823. E anche i nomi di battesimo sono significativi: compaiono infatti, tra i nomi che chiaramente erano in abbondanza Pietro, Paolo, Giuseppe, Maria, Carlo, i nomi dei santi patroni locali.
Accanto a queste persone, che si fanno conoscere con una certa difficoltà e che anche in questo rivelano l'indole delle genti lombarde, tenaci e taciturne, abbiamo maggiori notizie su alcune famiglie aristocratiche.

I d'Adda. Originari della Brianza, nel Quattrocento si arricchirono in particolare con il commercio, l'industria tessile e l'attività bancaria, attivandosi nel contempo come imprenditori terrieri. Particolarmente significativa per le fortune successive della casa fu l'attività di Agostino, Francesco I e Pagano, vissuti nel primo Cinquecento; in particolar modo Francesco, sposatosi con Angela Balbi, consolidò la presenza a Settimo e Seguro della famiglia. Dalle nozze nacque Costanzo, che oltre all'attività economica esercitò il mestiere delle armi e, come i parenti e i successori, fu nelle massime cariche dell'amministrazione cittadina; nel 1549 comprò il feudo di Sale ottenendo il titolo di conte. Suo figlio Francesco II si distinse come generale al servizio della Spagna ed ebbe a Settimo una notevole corte con poeti e artisti. Tra i suoi discendenti possiamo ricordare Ferdinando I, nunzio in Gran Bretagna al tempo della rivoluzione del 1688 e poi cardinale; Francesco IV, amico e poi oppositore del riformatore ed economista Pietro Verri, autore di un progetto di riorganizzazione del sistema stradale della Lombardia austriaca; suo fratello Ferdinando, abate, personaggio invero caratterizzato da alcuni problemi psichici ma di grande bontà e generosità, che morendo lasciò tutto il patrimonio, da ultimo erede, alla Causa Pia d'Adda ancora oggi esistente.
La famiglia comprendeva anche altre linee, quali quella dei d'Adda Salvaterra e dei d'Adda marchesi di Pandino, da cui discendono, dopo un matrimonio Borromeo, gli attuali conti Borromeo d'Adda.



 

Segnala i tuoi eventi

Agenda eventi della città

Novembre 2017 Dicembre 2017
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30


Questo sito utilizza cookie terze parti: clicca si INFO pe approfondire l'argomento. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Guarda nel dettaglio i termini della legge privacy policy.

I accept cookies from this site.

Politica dei cookie